ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa Allegra: tra rientri e vacanze, ritorno alla normalità

Lettura in corso:

Costa Allegra: tra rientri e vacanze, ritorno alla normalità

Dimensioni di testo Aa Aa

Tornano a casa dopo tre giorni giorni difficili in mare alcuni passeggeri della costa Allegra. Ieri sera sono saliti su diversi aerei per la Francia, l’Italia, l’Austria e la Svizzera. A differenza della gran parte dei 627 ospiti della nave da crociera, attraccata alle Seychelles, che ha invece scelto di restare in vacanza, a spese della compagnia.

“Non so come hanno fatto a gestire l’incendio, è stato incredibile, lo staff del bar ha lavorato 24 ore su 24”, racconta una turista britannica, “ognuno contribuiva, c’era chi arrivava con i sacchi per raccogliere la spazzatura”.

“Siamo ben contenti di ritornare a casa”, dice una passeggera italiana. “Avevano proposto di rimanere – se volevamo – 15 giorni alle Seychelles ma non abbiamo lo spirito di stare in vacanza dopo quello che abbiamo passato, perché non avevamo l’acqua nelle toilettes, non avevamo l’acqua per lavarci, non c’era l’acqua condizionata”.

L’incendio, scoppiato nella sala macchine lunedì, è stato domato in meno di un’ora, ai passeggeri sono stati fatti indossare i giubbotti di salvataggio.

Poi invece la nave è stata trainata da un rimorchiatore francese. Per tre giorni, come mostrano i video amatoriali, i passeggeri hanno vissuto in condizioni precarie.