ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: consenso in crescita per Putin a pochi giorni dal voto

Lettura in corso:

Russia: consenso in crescita per Putin a pochi giorni dal voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Vladimir Putin, Zar della Russia moderna. Il suo consenso è basato soltanto su un sitema di potere ramificato, sul bavaglio ad ogni forma di dissenso? Oppure parte consistente della popolazione russa continua ad appoggiarlo?

L’ultimo sondaggio pubblicato, realizzato da un istituto vicino al governo, parla del 60% delle preferenze per l’attuale Premier.

“Sono felice di vivere nella pace. Ho tutto per una vita felice: un appartamento caldo, da mangiare, una buona pensione” dice una pensionata moscovita ai nostri microfoni.

Convinzione che non viene solo dagli anziani, ma anche da fasce sociali mediamente più critiche nei confronti del potere. Maxim Shevtchenko è un giornalista televisivo e commentatore radiofonico. Anche lui sostiene Putin:

“Seppure non sia esente da critiche e faccia degli errori Putin è il politico capace d’assicurare oggi al nostro Paese le condizioni necessarie per lo sviluppo della Nazione e per la sua indipendenza” dice.

Il voto di domenica sembra destinato a condannare in secondo piano i rivali di Putin, dal miliardario Prokhorov al comunista Zuganov.

I dati sono gli ultimi a poter essere diffusi: la legge vieta di pubblicare sondaggi a 5 giorni dal voto. Dal 17 febbraio le urne sono già aperte per chi lavora in zone remote o di difficile accesso: come la Chukotka.