ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Senegal verso balottaggio: no opposizione ad intese con Wade

Lettura in corso:

Senegal verso balottaggio: no opposizione ad intese con Wade

Dimensioni di testo Aa Aa

Qualunque cosa succeda d’ora in poi, in Senegal si è ufficilamente aperta la guerra delle alleanze. Perché che si andrà al ballottaggio dopo le presidenziali di domenica è ormai un dato certo.

Sono le manovre di queste ore che determineranno la fine o meno del regno di Abdoulaye Wade, proiettato verso un terzo mandato dopo 12 anni al potere.

“Se il loro candidato arriverà in testa alla competizione, il Partito Democratico Senegalese e i suoi alleati sonderanno ovviamente ogni possibilità d’accordo con le altre forze politiche secondo modalità da convenire di comune intesa” ha detto Wade parlando di sè alla terza persona.

Ma c‘è chi ha già messo molto chiaramente i puntini sulle i, come la coalizione dei pariti d’opposizione Benno Siggil Sénégal:

“E’ del tutto escluso che Benno Siggil Sénégal si allei al secondo turno con Abdoulaye Wade. Su questo non c‘è la minima ambiguità. Non ci sarà nessuna alleanza, non ci saranno intese tra Benno Siggil Sénégal e Abdoulaye Wade nel caso ci sia un secondo turno in suo favore”.

Domenica l’affluenza alle urne è stata superiore al 60%. I risultati del voto a livello regionale saranno noti già a partire da oggi. Bisognerà attendere venerdì per i dati definitivi nazionali.