ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Futuro incerto per Costa Crociere

Lettura in corso:

Futuro incerto per Costa Crociere

Dimensioni di testo Aa Aa

I destini di Costa Crociere potrebbero essere appesi a un marchio. La Carnival Cruise, la compagnia proprietaria deve prendere una decisione e deve farlo rapidamente. In gioco c‘è una grande fetta di mercato che il fiore all’occhielo del gruppo ha sempre vantato, ma ci sono in ballo anche 19mila posti di lavoro, di cui molti a Genova e un importante indotto generato da 15 navi che nel 2010 hanno trasportato più di 2 milioni di passeggeri per quasi tre miliardi di euro di fatturato.
L’incidente sull’Allegra dopo la tragedia sulla Concordia ha mandato in fumo i margini di ripresa: in un mercato che nei primi mesi dell’anno è cresciuto del 30% Costa ha perso il 35% dei clienti.
Tra la possibilità di cambiare i vertici che hanno guidato il successo del marchio in Europa e un nuovo brand la compagnia Carnival sembrerebbe orientata per questa seconda soluzione. La prima prova potrebbe avere già una data e un nome. A febbraio 2013 è previsto il lancio della nave Destiny nel Mediterraneo, con marchio Carnival Cruise Line Italia. La decisione definitiva è attesa per fine marzo.