ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti: fondi ricostruzione, si dimette primo ministro

Lettura in corso:

Haiti: fondi ricostruzione, si dimette primo ministro

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattro mesi. Tanto è durato il mandato del primo ministro di Haiti Garry Conille.

Il medico, già al servizio delle Nazioni Unite, ha presentato le sue dimissioni al presidente Michel Martelly, facendo sprofondare il Paese nell’ennesima paralisi politica.

Alla base delle dimissioni, lo scontro fra i due leader sui contratti per la ricostruzione post-terremoto e le indagini del parlamento sulla doppia cittadinanza – illegale ad Haiti – di alcuni ministri dell’esecutivo.

In particolare Conille aveva annunciato la verifica su alcuni appalti – gestiti dal suo predecessore – per un totale di spesa pari ad oltre 220 milioni di euro.

Ad Haiti la ricostruzione – dopo il sisma del 2010 che provocò 200 mila vittime – è stata un fallimento. Oltre cinqucentomila persone vivono ancora nelle tendopoli che circondano la capitale Port au Prince. In migliaia sono morti di colera.