ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornalista ferito in Siria, appello all'assistenza

Lettura in corso:

Giornalista ferito in Siria, appello all'assistenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Homs, roccaforte dei ribelli siriani, è sotto il continuo attacco delle forze armate di Bashar al Assad, mentre si trovano intrappolati in città alcuni giornalisti che mercoledì sono stati colpiti da un bombardamento. Lo stesso in cui sono morti il fotografo francese Rémi Ochlik e la corrispondente del Sunday Times, Marie Colvin.
I loro colleghi, feriti, necessitano di cure mediche e aiuti umanitari. L’accaduto continua a suscitare dure reazioni da parte dei governi europei.

David Cameron, Primo ministro britannico

“Marie Colvin era un gigante come corrispondente dall’estero, penso sia giusto considerare quello che è successo non solo come una tragedia, ma come un ennesimo atto diabolico del governo siriano”.

Paul Conroy, fotografo Sunday Times

“Il mio nome è Paul Conroy, sono fotografo al Sunday Times. Sono stato ferito in un attacco, la mia collega marie Colvin è morta”.

In questo video amatoriale, il fotografo iralndese lancia un appello per il cessate il fuoco per garantire l’assistenza medica.