ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20: al centro la crisi del debito e i fondi Fmi

Lettura in corso:

G20: al centro la crisi del debito e i fondi Fmi

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi del debito in Europa sarà protagonista del G20 dei ministri delle Finanze in Messico questo weekend. I partner dell’Unione Europea esigono rassicurazioni sulla capacità del Vecchio Continente di prendere le misure adeguate.

Una questione strettamente legata all’aumento delle risorse del Fondo Monetario Internazionale, che dovrebbe essere di oltre 460 miliardi di euro. Cina e Giappone sono pronti a fare la loro parte, gli Stati Uniti hanno ribadito che l’Fmi deve decidere solo dopo che l’Unione Europea avrà rafforzato il proprio sistema di protezione, il cosiddetto firewall, durante il summit dei primi di marzo.

“La situazione in Europa sarà un tema molto importante e resterà in agenda assieme ad altre questioni altrettanto importanti”, afferma il governatore della banca centrale messicana, Agustin Carstens. “Tra queste ci sono la regolamentazione finanziaria, le materie prime, la sicurezza alimentare e la crescita sostenibile”.

Al G20 si discuterà anche del successore di Robert Zoellick alla presidenza della Banca mondiale. Zoellick si dimetterà a giugno e dovrebbe passare il testimone a un americano, come da tradizione.