ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina: cantante Gaitana nel mirino dei razzisti


Ucraina

Ucraina: cantante Gaitana nel mirino dei razzisti

Nota stonata per l’Ucraina all’Eurovisione, con la sua candidata Gaitana presa di mira dai razzisti.

Secondo i nazionalisti la popstar, madre ucraina e padre congolese, non può rappresentare il paese nella gara internazionale che quest’anno si svolge in Azerbaijan.

“Non riguarda solo me, ma ogni persona libera in questo mondo, che vuole essere libera”, dice la cantante, “È una vergogna che il partito Svoboda tenga simili propositi razzisti. Rovinano la reputazione dell’Ucraina di fronte all’Europa e al mondo”.

I propositi discriminatori dei nazionalisti fanno insorgere anche il partito Udar, guidato dal pugile campione del mondo Vitaliy Klychko: “Coloro che speculano sulle questioni nazionali e linguistiche non hanno alcuna prospettiva. Forse avranno vantaggi politici a breve ma non hanno futuro”.

Attacchi razzisti che stando all’Organizzazione internazionale dell’immigrazione in Ucraina sono triplicati da un anno a questa parte:

“Rispetto agli altri paesi europei”, spiega Yana Salakhova dell’Organizzazione, “non abbiamo una legislazione in merito che condanni i colpevoli e sviluppi una cultura di persone responsabili dei propri atti e delle proprie parole”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Disastro ferroviario in Argentina, forse un guasto ai freni