ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Somalia: Clinton chiede nuove sanzioni contro Al Shabaab

Lettura in corso:

Somalia: Clinton chiede nuove sanzioni contro Al Shabaab

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuove sanzioni contro i pirati somali e Al Shabaab, gli insurrezionalisti islamici legati ad Al Qaeda.
A chiederle è stato il segretario di Stato americano Hillary Clinton che, durante l’ultima giornata di lavori della conferenza internazionale sulla Somalia conclusasi a Londra, ha respinto l’ipotesi di raid aerei contro le milizie, spesso finanziate dai pirati, che contrastano la stabilizzazione dello Stato del Corno d’Africa.

“Incoraggeremo la comunità internazionale – ha dichiarato Hillary Cinton – affinché imponga ulteriori sanzioni che includano il divieto di viaggio e il
congelamento di beni appartenenti a persone
all’interno o all’esterno del Governo Nazionale di Transizione che cercano di minare la pace e la sicurezza in Somalia o di ritardare e addirittura ostacolare la transizione politica”.

Alla conferenza era presente anche Ahmet Davutoglu, ministro degli Esteri turco: “C‘è bisogno, a breve termine, di aiuti umanitari e, a lungo termine, di sviluppo per la ricostruzione economica. La prima condizione è che dobbiamo essere presenti e visibili sul campo”.

All’esterno intanto andava in scena una manifestazione. Decine di somali che vivono nel Regno Unito hanno accusato i partecipanti alla conferenza di imperialismo e di essere loro i veri pirati che affamano la Somalia.