ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Russia telecamere e monitoraggio online per rassicurare gli oppositori sul voto

Lettura in corso:

In Russia telecamere e monitoraggio online per rassicurare gli oppositori sul voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Le nuove regole stabilite dalla Commissione Elettorale centrale russa per le presidenziali dovrebbero fugare ogni dubbio su possibili brogli: ogni seggio è dotato di due telecamere web, un computer, un modem e di un sistema di monitoraggio online del voto e dei risultati preliminari. Circa la metà dei seggi è già in ordine, il resto lo sarà entro fine febbraio.

Ma da qui a rassicurare del tutto l’opposizione – ancora sul piede di guerra per l’ultima tornata elettorale – il passo non sembra breve. Lunedì il presidente uscente Dmitri Medvedev ne ha ricevuto al Cremlino i rappresentanti. Dal primo contatto a questo livello dall’inizio dell’ondata di protesta nata dal controverso voto di dicembre, non sembrano essere uscite particolari concessioni.

Si è trattato comunque di un’operazione di relazioni pubbliche, e ora anche Vladimri Putin ha annunciato l’intenzione di incontrare gli avversari, fino ad ora ignorati, se non derisi. Alla cronaca intanto restano manifestazioni disperse dalla polizia, come quella di martedì a Mosca, durante la quale sono stati fermati venti attivisti che chiedevano elezioni trasparenti.