ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: 2 giugno il verdetto per Mubarak

Lettura in corso:

Egitto: 2 giugno il verdetto per Mubarak

Dimensioni di testo Aa Aa

Un Paese e un popolo in attesa di giustizia, forse di vendetta. E dovrà attendere solo fino al 2 di giugno. Tra poco più di 3 mesi si conoscerà il verdetto per il primo dei processi a uno dei leader estromessi dopo decenni al potere. Hosni Mubarak rischia la pena di morte. E’ accusato di essere il responsabile ultimo dell’uccisione di otre 800 persone durante le proteste di inizio 2011.

“Mio figlio Moaz Sayyid Mohamed ucciso in piazza Tahrir è al centro di questo processo. Chiedo giustizia per nostro figlio scomparso” dice una donna.

“Hosni Mubarack ha rubato tutto al nostro Paese! Per colpa sua non abbiamo mangiato altro che pollo per 30 anni nonostante la nostra sia una terra ricca” grida un anziano che si è incatenato i polsi, fuori dal tribunale.

Alla sbarra oltre all’ex rais anche l’allora ministro dell’Interno Habib el Adly e 6 collaboratori. I due figli di Mubarak Gamal e Alaa sono poi accusati di corruzione e abuso di potere.

Il nostro inviato al Cairo Mustafa Bag: “Il processo a Mubarak si tiene nell’edificio alle mie spalle. Qui c‘è l’accademia di polizia, venti cinque chilometri dal centro del Cairo. Fuori dal tribunale le misure di sicurezza sono eccezionali”.