ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: urgenza corridoio umanitario

Lettura in corso:

Siria: urgenza corridoio umanitario

Dimensioni di testo Aa Aa

La Croce Rossa internazionale moltiplica i contatti con i leader siriani per creare un corridoio umanitario in Siria che consenta di portare gli aiuti ai civili rimasti isolati dal conflitto. La portavoce dell’agenzia:

“La proposta è stata fatta negli ultimi due giorni. Ci sono state discussioni recentemente riguardo a una possibile tregua per motivi umanitari, che equivale a un cessate il fuoco sul terreno, in modo da agevolare la consegna degli aiuti in quanto la situazione sicurezza è difficile quindi dobbiamo aspettare e dare tempo ai negoziati”.

La Russia si è opposta alla creazione di corridoi umanitari, come proposto dalla Francia, a meno che il provvedimento non venga approvato da tutte le parti interessate in Siria. Eppure il portavoce del ministero degli Esteri russo dichiara di colalborare con la Croce Rossa:

“La nostra iniziativa è volta a garantire la sicurezza delle consegne umanitarie. Stiamo lavorando attivamente con la Siria e i paesi vicini per evitare che la gente soffra delle violenze in corso”.

Il re saudita Abdallah ha fatto sapere al presidente
russo che ogni sforzo di mediazione in Siria è ormai vano, mentre le forze del presidente Assad intensificano gli attacchi sulla città di Homs.