ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: voto anticipato nelle zone più remote

Lettura in corso:

Russia: voto anticipato nelle zone più remote

Dimensioni di testo Aa Aa

Una commissione elettorale itinerante. In Russia succede anche questo. Per raggiungere le zone più remote nell’est del Paese, dove il voto per scegliere il presidente è anticipato, scrutatori e presidenti di seggio vengono trasportati in elicottero. Con loro le urne in cui gli aventi diritto al voto, che in queste zone non raggiungono neppure l’uno per cento del totale degli elettori, potranno esprimere la loro preferenza.

“Ci sono allevatori di renne – spiega il presidente della Commissione elattorale – che vivono in aree lontane, difficili da raggiungere. Abbiamo anche visitato aziende per la pesca tradizionale e i micro insediamenti dove vivono queste persone”.

Allestiti ripari di fortuna e seggi all’aperto, le procedure di voto proseguono spedite per fare in modo che gli elettori possano tornare al più presto alle loro occupazioni.

“Qui ci sono orsi, linci e lupi che a volte attaccano. E a volte sei qui da solo – racconta un allevatore di renne – che fai la guardia al bestiame. Siamo tutti qui per votare e per il momento abbiamo lasciato da solo il bestiame”.

Nel resto della Russia le urne apriranno domenica 4 marzo. Gli ultimi sondaggi danno Putin vincente con quasi il 60% delle preferenze.