ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cameron all'Ue "sostenere la crescita"

Lettura in corso:

Cameron all'Ue "sostenere la crescita"

Dimensioni di testo Aa Aa

Stop alla poltica dell’austerity. Il Vecchio Continente punti alla crescita. Il premier britannico David Cameron riceve il collega spagnolo Mariano Rajoy e si fa portavoce della proposta firmata da 12 membri dell’Unione europea, ma non dall’asse del rigore franco-tedesco.

“Nel documento si chiede un’azione per completare il mercato unico dei servizi, nel settore dell’energia – ha detto Cameron – facendo in modo che si possa promuovere l’innovazione, facendo in modo che l’Europa segua la strada delle liberalizzazioni, sostenendo la crescita e firmando accordi commerciali con le aree del mondo che stanno crescendo rapidamente”.

Il salvataggio della Grecia ha evitato – secondo gli analisti – il pericolo del contagio. Ma per imboccare la strada della crescita c‘è chi si prepara a misure impopolari, come la riforma del mercato del lavoro in Spagna.

“Abbiamo una legislazione vecchia di 30 ann – ha spiegato Rajoy – Dobbiamo andare avanti, non possiamo essere ancorati al passato perché oggi viviamo in un mondo diverso, nel quale dobbiamo competere. Quindi penso che questa riforma darà più opportunità alle piccole e medie imprese spagnole, ai lavoratori e soprattutto ai giovani del nostro Paese ancora disoccupati”.

L’esecutivo di Madrid spera di fare uscire il Paese dalla crisi e di far scendere il livello di disoccupazione che ha raggiunto il 23%, il 49% tra i giovani. Ma per ora ha prodotto solo la reazione dei sindacati che dicono no a licenziamenti più facili e al taglio delle liquidazioni.