ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Premio Goya, ennesima conferma per "The Artist"

Lettura in corso:

Premio Goya, ennesima conferma per "The Artist"

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Premio Goya sbanca con sei riconoscimenti “No habrá paz para los malvados” ovvero “ Non c‘è pace per le canaglie”. Film del basco Enrique Urbizu, miglior regista, del miglior lungometraggio, premiato anche con il Goya per il miglior attore. È José Coronado a interpretare il protagonista, un poliziotto corrotto che indaga sulla sparizione di una donna e si infila in un mare di guai.

Ad Eléna Anaya il Goya per la migliore attrice nel thriller “La pelle che abito” di Pedro Almodovar, è la donna usata come cavia da un chirurgo plastico (Antonio Banderas) che conduce una serie di esperimenti volti a creare una pelle sostitutiva.

Il riconoscimento più importante che premia il miglior film di produzione europea è andato a The Artist, del francese Michel Hazanavicius. Il film in bianco e nero si presenta domenica agli Oscar con dieci candidature.

E non è mancato il fuori programma. Il collettivo Anonymus, composto da militanti contro la legge spagnola che permette di bloccare qualsiasi sito internet senza un mandato del giudice, ha tentato di salire sul palco superando i cordoni di sicurezza. L’attacco è avvenuto anche via web dove sono stati pubblicati i contatti di attori, attrici e registi favorevoli a tale legge.