ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per la Siria, velleità nascoste dietro alla condanna Onu

Lettura in corso:

Per la Siria, velleità nascoste dietro alla condanna Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

L’assemblea generale dell’Onu ha condannato a larga maggioranza la repressione siriana che ha causato più di 6 mila morti da marzo.

Un sì schiacciante ma non vincolante che abbraccia il piano della Lega araba per la transizione in Siria, con le dimissioni del presidente contestato dalla piazza e l’invio in loco di un rappresentante speciale.

L’ambasciatore siriano alle Nazioni Unite teme però velleità nascoste: “Signor Presidente, nutriamo profonde preoccupazioni rispetto alle reali intenzioni dei paesi che hanno promosso questa risoluzione”, ha dichiarato Bashar Ja’afari, “In particolare rispetto a quei paesi che stanno conducendo un’aggressione politica e mediatica contro la Siria”.

Insieme ad altri dieci paesi, Cina e Russia hanno ribadito la loro opposizione. Il loro veto ha già bloccato un testo simile, giudicato troppo disequilibrato, in seno al Consiglio di sicurezza dell’Onu.