ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: festeggiamenti a un anno della rivoluzione

Lettura in corso:

Libia: festeggiamenti a un anno della rivoluzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna celebrazione ufficiale. Ma in Libia i festeggiamenti si sono svolti comunque. Spontaneamente in tutte le città del paese, come qui a Bengasi, i cittadini hanno scelto la strada per ricordare l’inizio, un anno fa della rivoluzione che avrebbe messo fine a 42 anni di dittatura.
Si festeggia malgrado le difficoltà del post Gheddafi.

“La rivoluzione – dice un cittadino – ha portato a dei miglioramenti, ma dobbiamo attendere con pazienza per vedere esaudite le nostre richieste.
É questa la gioia di una rivoluzione”.

“Il 17 febbraio la rivoluzione – aggiunge un altro abitante di Bengasi – non ha ancora fornito risposte alle nostre esigenze. Il Consiglio Nazionale di Transizione è debole. Vogliamo che insieme al governo trovino la soluzione per portare il paese fuori dalla crisi”.

Le autorità libiche hanno evitato di organizzare iniziative nel rispetto delle vittime di tutto il processo rivoluzionario. Ma anche per timore di attacchi da parte degli ex sostenitori del regime di Gheddafi.
Tensioni sempre presenti nel paese, aggravate dalle accuse ai vertici libici di violazione dei diritti umani.
Un’accusa che ha portato Stati Uniti e Onu a richiamare Tripoli al rispetto dei principi della rivolta di un anno fa.