ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I tedeschi non perdonano Wulff

Lettura in corso:

I tedeschi non perdonano Wulff

Dimensioni di testo Aa Aa

Sorpresa e soddisfazione di fronte alla residenza presidenziale a Berlino. La Germania, il severo giudice dei partner europei, guarda ai propri problemi.

Christian Wulff, l’ideale del politico irreprensibile, è stato travolto dai suoi comportamenti poco trasparenti.

“Devo dire che lo stimavo e sono sorpresa da quello che sta venendo fuori – spiega una simpatizzante del presidente dimissionario – Sono una cittadina e non so se tutto quello che dicono i giornali sia vero, ma penso che non aveva altra scelta”.

“È troppo tardi, doveva farlo 3 mesi fa – dice un cittadino di Berlino – meglio tardi che mai”.

Wolfgang Spindler, euronews: “Qual è la sua opinione?”

“Spesso le domande non trovano una risposta sincera – dice una signora – Ma ciò non è possibile per il capo dello Stato. È diventato il protagonista dei programmi satirici, fa ridere tutti, ma questo non va bene per un capo di Stato”.

euronews: Pensa che ci saranno conseguenze per l’immagine del cancelliere?

“Non penso – risponde un lavoratore della capitale – Angela Merkel è forte e resterà in sella. Questa inchiesta non la toccherà, sono sicuro”.

“Il presidente tedesco può fare le valigie – conclude l’inviato di euronews Wolfgang Spindler – Con le sue dimissioni Christian Wulff affronta le conseguenze. Rimane aperta una questione: questo scandalo può incidere negativamente sull’immagine del cancelliere Angela Merkel?”