ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: addio al franco

Lettura in corso:

Francia: addio al franco

Dimensioni di testo Aa Aa

Tempo scaduto. Il franco francese, dopo oltre 600 anni dalla nascita, esce definitivamente di scena.
Si è chiusa oggi la possibilità, per gli ultimi ritardatari, di cambiare le vecchie monete rimaste in fondo ai cassetti.

“Mi sono accorto che li avevo da parte – dice un signore – Ho deciso di cambiarli altrimenti avrei perso l’equivalente di 50 euro”.

“Erano dentro un busta – dice una ragazza – che credo mi avessero lasciato i miei nonni”.

“Li custodivo con cura le banconote accanto agli oggetti personali di mia mamma” conclude una signora.

I francesi nostalgici della loro moneta nazionale erano ancora tanti. Prima dell’ultimo appello secondo la Banca di Francia c’erano in circolazione 4 miliardi di franchi, pari a 600 milioni di euro.

“Molte persone – spiega un collezionista – hanno conservato banconote degli anni ’60, ’70. Sono venuto qui per acquistarle, nel caso siano intenzionate a venderle”.

Per molti francesi il congedo dalla vecchia moneta è un addio difficile. Secondo un ultimo sondaggio un francese su tre vorrebbe ripristinare il franco.