ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: la polizia rimuove gli ultimi oppositori di "Stuttgart 21"

Lettura in corso:

Germania: la polizia rimuove gli ultimi oppositori di "Stuttgart 21"

Dimensioni di testo Aa Aa

Interviene con la forza lo stato del Baden Wurtemberg, in Germania, per mettere fine alla protesta contro il progetto Stuttgart 21. Nella notte duemila poliziotti hanno allontanato i manifestanti dallo Stuttgart Palace Garden dove si erano accampati per bloccare l’ambizioso progetto della stazione sotterranea ed evitare che un centinaio di alberi del parco venissero abbattuti.

“Abbiamo mantenuto la nostra posizione a lungo -dice un manifestante. Accompagneremo i nostri alberi fino alla loro fine amara, se necessario”.

Il progetto, contestato per anni, ha visto il definitivo via libera lo scorso novembre, con un referendum in cui quasi il 60% dei votanti del land ha detto sì ai lavori. Si parla di un progetto da quattro miliardi e mezzo di euro, ma i costi potrebbero salire fino a sei e mezzo secondo gli oppositori, considerando ritardi e modifiche. Il portavoce della polizia:

“E’ abbastanza commovente qui. La gente ha manifestato la propria rabbia e all’inizio ci sono stati dei casi di resistenza quando i primi poliziotti sono entrati nel parco. Ma è stato solo all’inizio e per poco tempo. A parte questo, il resto dell’operazione è stata tranquilla”.

Il progetto, lanciato nel ’94, prevede la creazione di un nodo ferroviario internazionale sotterraneo che consenta il transito di treni ad alta velocità con l’obiettivo di collegare la città a Parigi, Vienna e Budapest. La compagnia ferroviaria Deutche Bahn prevede di far arrivare il primo treno nella stazione sotterranea nel 2019.