ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlinale: Orso d'oro alla carriera per Maryl Streep

Lettura in corso:

Berlinale: Orso d'oro alla carriera per Maryl Streep

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla Berlinale Meryl Streep è stata premiata con l’Orso d’oro alla carriera. Trent’anni di cinema, più di quaranta film, due Oscar e 17 nomination alla statuetta più prestigiosa, oltre a numerosi altri riconoscimenti, sono le cifre in cui condensare la carriera dell’attrice, 63 anni a giugno.

“E’ sconvolgente – dice sorridente la Streep -vent’anni fa non avrei mai previsto tutto ciò, perché pensavo di essere finita visto che spesso a 40 anni le attrici sono finite”.

Il direttore della Berlinale Dieter Kosslick ha consegnato il premio alla Streep dopo il discorso dell’attore Jake Gyllenhaal, membro della giuria del Festival. L’attrice ha presentato il suo ultimo film “The Iron Lady”, in cui riveste il ruolo dell’ex premier britannico Margaret Thatcher che le è già valso il premio come migliore attrice ai Golden Globe e ai BAFTA.

Attore e regista statunitense Billy Bob Thornton è arrivato a Berlino per la prima mondiale del suo ultimo film in cui, oltre a dirigere, recita.
“Jayne Mansfield’s Car” è in concorso alla Berlinale.

“E’ un grande onore – ha dichiarato – anche solo essere accettati al festival è piuttosto stupefacente. Per cui le mie aspettative sono solo di divertirmi e sperare che la reazione del pubblico sia buona. Tutto quel che potrà accadere sarà in più”.

“Jayne Mansfield’s Car” racconta la vita di due famiglie nel 1969. Segreti, rivalità familiari e ricordi di guerra che condizionano le vite di tre generazioni.

Nina Hoss, l’attrice tedesca che nel 2007 vinse l’orso d’argento come migliore attrice, è la protagonista di uno dei tre film tedeschi scelti per il concorso internazionale. ‘Barbara’ è ambientato nel 1980 e narra la storia di una dottoressa
berlinese trasferita, per motivi disciplinari, nel cuore
della provincia tedesca. La regia è di Christian
Petzold.