ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA-Cina: il vertice del disgelo tra crisi economica e diritti umani

Lettura in corso:

USA-Cina: il vertice del disgelo tra crisi economica e diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

Prove di disgelo alla Casa Bianca tra Stati Uniti e Cina. Con la visita a Washington del vice presidente cinese Xi Jinping i due paesi provano a rafforzare le relazioni messe a dura prova dalla crisi economica internazionale e dalla delicatissima questione del rispetto dei diritti umani. Le premesse ci sono ma stando a Pechino l’America puo’ e deve fare di piu’ partendo proprio dalla fiducia nel governo cinese.

“ Siamo stati in grado di proseguire sulla strada del dialogo, ha detto Obama, un’opportunità davvero significativa per entrambi i paesi. Un’opportunità per migliorare le relazioni economiche e strategiche, e gestire le controversie in modo costruttivo”.

Se da un lato il presidente americano tende la mano alla Cina, il futuro leader di Pechino si dice convinto che le questioni economiche aperte vanno risolte non piu’ con il protezionismo ma con il dialogo e la cooperazione. Per rafforzare la ripresa globale e sostenere gli sforzi che l’Europa sta compiendo per superare la crisi dei debiti sovrani.

Regole sul fronte finanziario, ma anche promesse sul fronte dei diritti umani. Fuori dalla residenza presidenziale c‘è chi manifesta a favore del Tibet. Dentro la residenza Obama chiede il rispetto e la realizzazione delle aspirazioni di tutti. E stavolta la Cina sembra fare sul serio. Xi Jinping non si tira indietro e conferma che Pechino e’ pronta a impegnarsi in un dialogo franco e costruttivo, ma sulla base del rispetto reciproco.