ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: all'Onu Pillay denuncia attacchi indiscriminati su civili

Lettura in corso:

Siria: all'Onu Pillay denuncia attacchi indiscriminati su civili

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite palco per accuse dirette al Presidente siriano Bashar Al-Assad. L’Alto Commissario Onu per i diritti umani Navi Pillay ha parlato chiaramente di attacchi indiscriminati contro la popolazione civile.

“Sono particolarmente colpita dal perdurare della carneficina ad Homs. Dal 3 di febbraio in un continuo crescendo di attacchi, il governo ha impiegato carri armati, colpi di mortaio, razzi e artiglieria per colpire la città di Homs” ha detto.

Secondo Pillay la repressione in Siria, costata ormai più di 5.400 vite umane, è fuori controllo e da 2 mesi il numero delle vittime non è più verificabile.

“Aumenteremo la pressione diplomatica sul regime e contro la sua campagna di violenza” ha detto il Segretario di Stato Americano Hillary Clinton. “Inaspriremo le sanzioni mirate, porteremo la comunità internazionale unita a condannare le azioni del regime di Assad”.

Mentre ad Homs, terza più grande città della Siria, le armi continuano a parlare, il rappresentante di Damasco alle Nazioni Unite ha ribadito che i responsabili della morte di civili sarebbero terroristi la cui mano è guidata da un complotto internazionale che coinvolge Arabia Saudita e Qatar.