ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il referendum si farà: serbi oltranzisti alle urne contro Pristina

Lettura in corso:

Il referendum si farà: serbi oltranzisti alle urne contro Pristina

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla fine il tanto discusso referendum non autorizzato si terrà: urne aperte oggi e domani nelle quattro maggiori città serbe del nord del Kosovo: obbiettivo dei serbi oltranzisti mostrare platealmente il loro rifiuto dell’autorita’ di Pristina dichiaratasi indipendente nel 2008.

“ Ci aspettiamo una massiccia affluenza alle urne, questo referendum è molto importante. Speriamo la gente dimostri di avere un grande senso di responsabilità e mandi un chiaro messaggio agli albanesi del Kosovo e alla comunità internazionale. Vogliamo dimostrare che molti politici del governo di Belgrado non sono ben accetti dalle istituzioni albanesi”.

Per l’occassione sono già state stampate oltre 35 mila schede. Nonostante il clima da secessione a Pristina l’atmosfera è tranquilla come dire: il referendum non avra’ alcun effetto sulla situazione nel paese.

“ I serbi hanno organizzato molti referendum ma senza concludere molto. Il nostro governo ci ha assicurato che non ci sarà alcuna separazione. La strategia dei serbi è quella di trovare un modo per riuscirci. Alla fine non succederà nulla, questa regione è sempre stata parte del Kosovo e lo resterà per sempre”.

Per la Serbia questo è un momento delicato: ai primi marzo il consiglio europeo prendera’ una decisione sulla concessione o meno a Belgrado dello status di paese candidato all’Unione Europea.