ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, Obama al Congresso: "Tasse e tagli necessari alla crescita"

Lettura in corso:

Usa, Obama al Congresso: "Tasse e tagli necessari alla crescita"

Dimensioni di testo Aa Aa

I tagli alla spesa sono necessari alla crescita. Così Barack Obama sulla finanziaria 2013 presentata al Congresso. Una cura dimagrante da 4 mila miliardi, per recuperare soldi utili a rilanciare l’economia, in primo luogo investendo in grandi opere motore per aumentare l’ occupazione.

“La nostra industria manifatturiera – ha detto il presidente statunitense – sta creando posti di lavoro per la prima volta dagli anni 90. La ripresa economica è più forte e si sta incrementando, e l’ultima cosa che possiamo fare ora è tornare alle politiche che hanno causato questa crisi, non possiamo permettercelo”.

La ricetta di Obama un aumento delle tasse del 30% per i superricchi ed un piano di investimenti da 350 miliardi nel breve periodo per creare occupazione. 476 miliardi verranno investiti inoltre nei prossimi sei anni per infrastrutture e trasporti.

Il piano è stato accolto da una pioggia di critiche dagli avversari repubblicani, che lo hanno definito un insulto ai contribuenti americani. La quarta finanziaria del governo Obama ripropone alcuni cavalli di battaglia del presidente già bloccati nel settembre scorso al Congresso, dove i conservatori detengono la maggioranza.