ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Processo Eternit: condannati a 16 anni i manager

Lettura in corso:

Processo Eternit: condannati a 16 anni i manager

Dimensioni di testo Aa Aa

Si conclude con due condanne di 16 anni di carcere ciascuno per il miliardario svizzero Stephan Schmidheiny e il barone belga Louis De Cartier il maxi processo Eternit in Italia. I due rispondevano di disastro doloso permanente e omissione dolosa di misure anti-infortunistiche.

Fuori dall’aula del Tribunale di Torino, un presidio costituito da famigliari delle vittime italiane ed europee, ma anche tanti attivisti politici e militanti di associazioni, in attesa della sentenza della più grande causa in materia mai celebrata in Europa.

Iniziato nel 2009, quello per le vittime dell’amianto è stato un processo con oltre duemila morti, più di 650 malati, quasi 6.500 richieste di costituzione di parte civile. Il pm Raffaele Guariniello aveva chiesto una condanna di 20 anni.