ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quasi 500 morti per il maltempo in Europa

Lettura in corso:

Quasi 500 morti per il maltempo in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Neve e gelo continuano a imperversare sull’Europa, sono ormai quasi 500 i morti in totale, in Italia si tratta di una nuova ondata che si è abbattuta sul centro-sud, ventimila uomini e tremila mezzi vengono impiegati per l’emergenza. Vere e proprie bufere di neve si sono abbattute su un’ampia regione che va dalle Marche alla Campania.

Ma è soprattutto nell’Europa orientale che il fenomeno assume dimensioni particolarmente drammatiche: le immagini si riferiscono alla Romania, dove oltre sessantamila persone sono bloccate da enormi montagne di neve.

Ieri sono morte per ipotermia altre 13 persone, il totale nel paese sale a 57, anche la navigazione è bloccata su un lungo tratto del Danubio, la principale via d’acqua europea. Le perdite economiche sono enormi.

È ghiacciato anche il lago artificiale di Tbilisi, il bacino idrico della capitale georgiana. Non accadeva da vent’anni.

La neve cade copiosa anche sull’isola del Giglio. Le pessime condizioni meteorologiche non consentono ancora di riprendere il pompaggio del carburante dai serbatoi della Costa Concordia.