ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Atene: vigilia tesa per voto su misure austerità

Lettura in corso:

Atene: vigilia tesa per voto su misure austerità

Dimensioni di testo Aa Aa

Manifestazioni di protesta davanti al Parlamento e blocco di tutte le attività per lo sciopero generale di 48 ore: così Atene sta vivendo la vigilia del voto cruciale di domani.

I deputati ellenici dovranno decidere se dare il via libera alle nuove misure di austerità volute da Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale, per sbloccare la nuova tranche di aiuti da 130 miliardi di euro e salvare il Paese dal default.

Dopo il varo del provvedimento da parte dell’esecutivo, che è costato il posto a sei ministri dimissionari, sono cominciati le discussioni all’interno delle due maggiori forze politiche che sostengono il governo: i socialisti del Pasok e i conservatori di Nea Dimokratia, il cui leader Antonis Samaras ha detto che, alle prossime elezioni, non verrà candidato chi voterà contro le misure di austerità.

Tra i tagli annunciati in un Paese, soffocato da cinque anni di recessione, la riduzione del 22% del salario minimo e la cancellazione di 15.000 impieghi pubblici nel 2012.