ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: piazza Tahrir si prepara a mobilitarsi nell'anniversario della caduta di Mubarak

Lettura in corso:

Egitto: piazza Tahrir si prepara a mobilitarsi nell'anniversario della caduta di Mubarak

Dimensioni di testo Aa Aa

Invocano una nuova rivoluzione per l’Egitto, gridano parole di protesta contro i militari. Alla vigilia del primo anniversario della caduta di Hosni Mubarak, centinaia di egiziani si sono radunati a piazza Tahrir a Il Cairo. Una giornata, quella scandita dalla preghiera del venerdì, durante la quale i manifestanti hanno lanciato un appello ad aderire in massa alla disobbedienza civile e agli scioperi convocati per questo 11 febbraio.

La protesta ha preso varie forme. “Prego Dio affinché faccia giustizia – grida un uomo -, prego Dio affinché faccia giustizia per i nostri figli, i nostri fratelli che sono morti”. Migliaia di egiziani hanno inoltre marciato verso il ministero della Difesa per chiedere di nuovo le dimissioni dell’esercito, accusato di cattiva gestione del potere, in un Paese segnato anche da un’economia vacillante.

Nel timore di violenze, le autorità hanno rafforzato i dispositivi di sicurezza in vista della grande mobilitazione, che, gli organizzatori non escludono possa protrarsi anche nelle giornate successive. “Le persone si sono radunate qui ancora a piazza Tahrir dopo le preghiere del venerdì e ora stanno protestando – racconta l’inviato di Euronews Mustafa Bag -. Dicono che i militari sono la continuazione del vecchio regime e vogliono che il potere sia trasferito alla società civile”.