ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Renault apre fabbrica a Tangeri, in pieno dibattito su delocalizzazione


società

Renault apre fabbrica a Tangeri, in pieno dibattito su delocalizzazione

La nuova fabbrica di Renault in Marocco è entrata in funzione, dopo quattro anni e mezzo di lavori. Il sito di Tangeri dovrebbe produrre 70mila auto quest’anno per poi salire a 250mila unità in futuro, diventando il secondo a basso costo per la società di Carlos Ghosn, dopo quello in Romania la cui capacità di produzione è ormai satura.

La fabbrica, inaugurata assieme al re marocchino Mohammed VI, costata oltre un miliardo di euro, entra in funzione mentre in Francia c‘è un vasto dibattito sulla delocalizzazione delle industrie transalpine. I dipendenti di Renault in Marocco guadagneranno in media 240 euro al mese. La fabbrica di Tangeri preoccupa soprattutto i lavoratori del sito francese di Douai.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

società

Pepsi riduce il personale di 8700 unità