ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: Venizelos a Bruxelles con accordo incompleto

Lettura in corso:

Grecia: Venizelos a Bruxelles con accordo incompleto

Dimensioni di testo Aa Aa

In Grecia salta l’accordo per evitare il fallimento e l’Europa non ha più voglia di aspettare Atene. A dividere la coalizione di governo guidata da Lucas Papademos il programma di tagli alle pensioni.

I Paesi dell’Eurozona hanno convocato un Eurogruppo per oggi. Il ministro delle Finanze Evangelos Venizelos spera comunque in una decisione positiva sul piano di aiuti da 130 miliardi di euro: “Sto partendo per Bruxelles – ha detto Venizelos a tarda notte – Dal nuovo programma dipenderà il finanziamento del Paese per i prossimi anni, l’attuazione del piano per gli investimenti privati e la permanenza di Atene nell’euro. Altrimenti la prospettiva europea della Grecia sarà in pericolo”.

Già fonte di protesta, le misure da adottare sono dure e impopolari: riduzione del salario minimo, il licenziamento di 15.000 dipendenti del settore pubblico e il taglio del 15% delle pensioni complementari.