ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali Russia: campagna nel vivo, al via i dibattiti tv

Lettura in corso:

Presidenziali Russia: campagna nel vivo, al via i dibattiti tv

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 4 di marzo s’avvicina, la campagna elettorale per le presidenziali in Russia entra nel vivo coi dibattiti televisivi. Molta vivacità a discapito di un risultato secondo tanti già scritto. Il leader del Partito Comunista Gennady Zyuganov nel faccia a faccia con l’imprenditore sceso in politica Mikhail Prokhorov:

“Com‘è successo che lei sia sceso in campo così all’imporvviso e il Cremlino le abbia offerto la guida di un partito politico?” chiede polemicamente Zyuganov.

“Sono sceso in politica per scelta cosciente, perchè non posso fare di più per il mio Paese nel mondo degli affari ma voglio fare di più. Voglio che in tutto il Paese si viva almeno come vivono i dipendenti delle mie aziende” ha risposto Prokhorov.

Secondo ogni previsione le schermaglie tra i 4 principali sfidanti sono un vano balletto difronte al colosso Vladimir Putin: il Presidente in carica, secondo gli ultimi sondaggi, avrebbe oltre il 52% delle preferenze a livello nazionale. Quasi il doppio di Zyuganov, fermo al 28%. Il leader di Russia Giusta ed ex Presidente del Senato Sergei Mironov otterrebbe appena l’8% delle preferenze.

Gradimento poco lontano da quello del leader liberal democratico Vladimir Zhirinovsky, fermo al 4%. Complice forse, dicono i malvagi, lo slogan in cui sprona un somaro a marciare verso il futuro.