ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maldive, si dimette il presidente. Scontri nella capitale

Lettura in corso:

Maldive, si dimette il presidente. Scontri nella capitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Clima di estrema confusione alle Maldive, dove si teme un colpo di stato.

Dopo ore di agitazione, in cui sono circolate notizie contraddittorie, il presidente Mohamed Nasheed si è dimesso.

Il capo dello stato ha deciso di rivolgersi direttamente ai cittadini con un intervento trasmesso in diretta dalla tv nazionale.

Da giorni la polizia è in agitazione ed oggi ha occupato la sede della radio, mentre l’esercito, nel tentativo di sedare le numerose mobilitazioni spontanee, ha sparato proiettili di gomma contro i manifestanti.

Per le strade della capitale, sostenitori del governo e dell’opposizione sono arrivati allo scontro fisico.

La situazione è precipitata un mese fa, quando il presidente Nasheed aveva continuato a usare il pugno di ferro contro il suo principale oppositore, arrestato 27 volte per iniziativa del governo.

Secondo quanto rendono noto fonti vicine alla presidenza della repubblica delle Maldive, a guidare il paese sarà, ad interim, l’attuale vicepresidente Mohamed Walheed Hassan.