ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vaticano: aperto il simposio internazionale contro la pedofilia

Lettura in corso:

Vaticano: aperto il simposio internazionale contro la pedofilia

Dimensioni di testo Aa Aa

“Un profondo rinnovamento della Chiesa”. Di questo ha parlato Papa Ratzinger all’apertura del Simposio internazionale sulla pedofilia a Roma. Una quattro giorni dal titolo emblematico: “Verso la guarigione e il rinnovamento”. La cura delle vittime degli abusi compiuti da religiosi su minori, ha precisato il Pontefice, deve essere una “preoccupazione prioritaria per la comunità cristiana”. Il promotore di giustizia Monsignor Charles Scicluna:

“Penso che questa sfida sarà sempre con noi. L’importante è agire sulla prevenzione, specialmente con l’informazione, che può dare gli strumenti ai leader e alle comunità per rispondere a ogni pericolo o problema in modo adeguato”.

Grandi assenti, le associazioni delle vittime. Non sono state invitate e hanno bollato il simposio come un esercizio di pubbliche relazioni. Solo una rappresentante delle vittime ha avuto l’ok per entrare, Marie Collins, irlandese:

“Come sopravvissuta voglio che nessun bambino passi quello che ho passato io. E questa è la posizione di tutti i sopravvissuti, quindi questo è un evento molto importante per la Chiesa, per le vittime e per il futuro”.

In apertura dei lavori è stato rivelato che “nel corso dell’ultimo decennio sono stati riportati oltre 4.000 abusi sessuali compiuti da ecclesiastici su minori” e che la Congregazione si è confrontata con “un drammatico aumento” del numero di casi.