ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Territori Palestinesi: 2012 anno della svolta nelle relazioni tra Fatah e Hamas.

Lettura in corso:

Territori Palestinesi: 2012 anno della svolta nelle relazioni tra Fatah e Hamas.

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel 1987 la gioventù palestinese da vita alla prima rivolta popolare contro contro l’occupazione israeliana. L’Intifada è all’origine della nascita di Hamas, movimento islamico di resistenza,vicino ideologicamente ai Fratelli Musulmani. Rifiuto dello Stato d’Israele e lotta armata diventano il suo credo.

Divisi ideologicamente i due movimenti palestinesi Hamas e Fatah e i loro padri fondatori: Ahmad Yasin e Yasser Arafat. Fatah, movimento nato nel 1959, non hai mai chiesto la distruzione dello Stato d’Israele, ma ha progressivamente lavorato per una spartizione dei territori tra palestinesi e israeliani.

Nel 1993 gli accordi di Oslo, siglati dalla famosa stretta di mano tra Yasser Arafat e Rabin, con i quali l’olp riconosce lo Stato d’Israele sono all’origine della rottura con Hamas.

Hamas si estromette dall’Autorità nazionale palestinese, nata dagli accordi con Israele e decide in una prima fase di abbandonare la vita politica. E’ solo a seguito della morte di Arafat nel 2004 che Hamas torna attivamente in politica.

Un’attiva campagna elettorale è all’origine della vittoria di Hamas alle elezioni del 2006. L’Autorità Nazionale Palestinese, guidata da Mahmoud Abbas si vede costretta a formare un governo larghe intse con Ismail Haniyeh a capo.

Il governo di unità nazionale non ferma gli scontri tra Hamas e Fatah. I primi accusano i secondi di corruzione, mentre Fatah insiste sulla natura estremista di Hamas. Nel 2007 la rivalità esplode in guerra civile al termine della quale Hamas prende il controllo della Striscia di Gaza. E’ l’evidenza che una guerra fratricida divide in due i territori palestinesi.

Per cinque anni i territori palestinesi sono divisi in due. Da un lato i 3,5 milioni di palestinesi residenti nella Cisgiordania che ha Ramallah come capitale. Dall’altro la Striscia di Gaza. 1,5 di persone chiuse in uno spazio lungo 41 km ridotte in estrema povertà.

La richiesta di riconoscimento di uno Stato Palestinese all’Onu, avanzata da Mahmoud Abbas nel Settembre 2011 è il primo passo verso la pacificazione di due anime politiche diverse. I territori palestinesi hanno bisogno di parlare una sola voce se intendono ottenere credibilità a livello internazionale.

Il 2012 è un anno strategico per i Territori palestinesi. Abbas e il leader di Hamas Khaled Mechal stanno dando prova d’impegnarsi. Negli ultimi mesi gli incontri tra i due capi di partito si sono susseguiti l’uno all’altro. La vera prova saranno le elezioni, attese per il mese di Maggio.