ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Freddo e neve: oltre 300 morti in tutta Europa

Lettura in corso:

Freddo e neve: oltre 300 morti in tutta Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

La morsa del freddo non molla l’Europa e porta un numero record di vittime, concentrate soprattutto nella parte orientale del continente. Ma i disagi non hanno confine: il Regno Unito ha cancellato il 30% dei voli ieri e gli aeroporti londinesi a partire da Heathrow prevedono ritardi per i prossimi giorni.

Il numero complessivo delle vittime in Europa è di circa 300 persone. La maggior parte si concentra ad Est, ma gli incidenti non mancano nemmeno in Italia dove almeno 4 persone sono morte di infarto spalando la neve che, per la prima volta da 25 anni a questa parte, ha coperto Roma gettando nel caos la capitale e scatenando una coda di polemiche tra amministrazione e protezione civile.

Ben più seria la situazione in Ucraina: a Kiev la temperatura è scesa fino a -30 gradi venerdì notte, mentre ieri mattina era tornata a salire a -10. Oltre 130 i decessi nel Paese, 2.000 ricoveri, 75.000 persone accolte nei centri di primo soccorso.

L’emergenza non accenna a rientrare nemmeno in Bosnia. Fino a ieri Sarajevo un manto di oltre un metro di neve paralizzava la capitale. Nel resto del Paese molti villaggi sono raggiungibili solo in elicottero.


View The big freeze in a larger map