ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Copyright: gli sloveni manifestano contro l'ACTA

Lettura in corso:

Copyright: gli sloveni manifestano contro l'ACTA

Dimensioni di testo Aa Aa

Insieme agli hacker di Anonymous, centinaia di sloveni hanno manifestato a Lubiana contro l’ACTA. Anche in Slovenia, Paese firmatario, il trattato multilaterale anti-contraffazione fa infuriare quanti lo ritengono liberticida, e raggiunto sottobanco.

L’ACTA è stato sottoscritto dopo cinque anni di negoziati a porte chiuse il 26 gennaio a Tokyo anche da ventidue dei ventisette Paesi dell’Unione europea e attende ora la ratifica dei singoli Stati e dal Parlamento europeo. Un manifestante esprime inquietudine: “In molti Paesi – per esempio quelli dell’est – non ci sono libertà di espressione, internet, notizie, nulla, e si vedono le conseguenze. Credo che potrebbe succedere ovunque”.

In pirati informatici hanno temporaneamente bloccato il sito della più grande banca nazionale slovena e minacciano altri boicottaggi in vista del dibattito pubblico su ACTA, in programa il 17 febbraio. Sabato prossimo invece gli internauti scenderanno in piazza in tutta Europa per fare sentire la propria voce agli Europarlamentari.