ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gelo: ancora quattro giorni di freddo in Europa

Lettura in corso:

Gelo: ancora quattro giorni di freddo in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ondata di freddo siberiano che sta spazzando l’Europa da una settimana ha fatto almeno 220 morti. Il paese più colpito è l’Ucraina, con un centinaio di vittime. La situazione è critica: i supermercati sono a corto di provviste in seguito alle difficoltà nelle consegne create dal maltempo.

In Serbia il governo ha dichiarato lo stato di emergenza in 19 municipalità del sud-est dove sei persone sono morte, mentre in Romania la colonnina di mercurio è scesa fino a -37°.

In Germania Berlino e Amburgo si sono risvegliate sotto una coltre di neve e un cielo blu, come in Francia, dove un vento glaciale di nord-est ha reso le temperature ancora più pungenti e dove 19 dipartimenti sono in stato di allerta.

Il freddo fa battere i denti anche all’Europa del sud. In Spagna si sono registrate temperature fino a 20 gradi sotto allo zero, mentre decine di migliaia di bambini sono rimasti a casa per le scuole chiuse.

La neve arriva a sorpresa a Roma, dove i fiocchi e il gelo hanno portato anche alla chiusura temporanea del Colosseo. Nella capitale non si vedeva una nevicata così dal 1986.


View The big freeze in a larger map