ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: ancora scontri, 9 morti

Lettura in corso:

Egitto: ancora scontri, 9 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono ormai nove i morti in tre giorni di proteste in Egitto, negli scontri che si sono verificati dopo i 74 morti dello stadio di Port Said. I manifestanti accusano il Consiglio Militare di non aver garantito la sicurezza, il sospetto è che ci sia chi cerca di boicottare la transizione. Molti ritengono che la polizia, a Port Said, abbia deliberatamente lasciato fare. Ma tutto ciò non deve diventare pretesto per la repressione, secondo questa manifestante:

“La soluzione per questi disordini è che il Consiglio militare si dimetta e passi l’autorità ai civili, e che si proceda con un processo corretto per chi ha commesso crimini contro il popolo della rivoluzione”

I fratelli musulmani, che stanno dominando la lunga fase elettorale, denunciano il vuoto di sicurezza: il disinteresse della polizia nello stadio di Port Said “non si può definire solo negligenza”, denuncia il movimento. I manifestanti attaccano il Ministero dell’Interno, ieri era in fiamme un palazzo governativo.