ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia: bloccata la ratifica dell'Accordo Commerciale anti-Contraffazione

Lettura in corso:

Polonia: bloccata la ratifica dell'Accordo Commerciale anti-Contraffazione

Dimensioni di testo Aa Aa

La guerra degli internauti contro l’Accordo Commerciale anti-Contraffazione e per la libertà di espressione in rete è appena agli inizi. Acta, dall’acronimo inglese, ha una strada tutta in salita in Polonia, dove il premier Donald Tusk ha ascoltato le proteste degli utenti e ha deciso che ci sono motivi validi per sospendere il processo di ratifica, non essendo state consultate adeguatamente tutte le parti in causa.

ACTA è un accordo tra nazioni, che mira a contrastare la diffusione di materiale protetto da copyright. Frutto di 5 anni di trattative tra 40 paesi e varie multinazionali tra cui Google, Sony e Intel, è in fase di analisi al Parlamento Europeo, ed è stato sottoscritto il 26 gennaio da 22 dei 27 stati membri dell’Unione.

L’accordo, definito a più voci “liberticida”, potrebbe consentire un’intrusione senza precedenti nei dati degli utenti. L’11 febbraio è prevista una giornata di mobilitazione europea.