ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Porto Said: dov'era la polizia? Le accuse dei tifosi


Egitto

Porto Said: dov'era la polizia? Le accuse dei tifosi

In Egitto la polemica è già innescata e la rabbia non solo dei tifosi ma di parte della popolazione sta montando. Una strage pianificata? O più semplicemente una totale impreparazione difronte ad una situazione di crisi da parte delle forze dell’ordine? Al Cairo, dove arrivano i feriti di Porto Said, i sostenitori della squadra El Ahly si fanno queste domande.

“Dov’era la sicurezza? Dov’era la polizia? Dov’era l’esercito? Dov’erano le forze armate? Non ho idea di dove siano i miei amici, giuro, non so che fine abbiano fatto. Guardavo la partita da casa, in televisione. Non sono andato allo stadio. Sono terrorizzato per i miei amici, al cellulare non rispondono” dice un tifoso.

Le accuse dei Fratelli Musulmani, parte della maggioranza in Parlamento, troverebbero un fondamento negli scontri del 31 gennaio, tra militanti del movimento islamico e circa 4.000 manifestanti di Piazza Tahrir.

Prossimo Articolo

mondo

La Monna Lisa ha una gemella