ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europa nella morsa del freddo, oltre 100 morti in Ucrania e Polonia

Lettura in corso:

Europa nella morsa del freddo, oltre 100 morti in Ucrania e Polonia

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ondata di freddo continua a imperversare in Ucraina. Altre 20 persone sono morte per ipotermia in una sola giornata, una sessantina in una settimana, la maggior parte hanno perso la vita per strada.

Le temperature sono scese fino a -30 gradi e quasi mille persone in tutto il Paese sono state ricoverate in ospedale.

Il ministero per le situazioni di emergenza ha messo a disposizione più di duemila tende per permettere ai senzatetto di ripararsi dal freddo e ricevere un pasto caldo. In una settimana hanno accolto circa 40mila persone. Chiuso il 70 per cento degli istituti scolastici del Paese.

Anche in Polonia il freddo fa altre vittime, nove, il bilancio sale così a 29, anche in questo caso si tratta soprattutto di senzatetto. Diverse scuole sono rimaste chiuse nella regione di Zakopane nel sud del Paese al confine con la Slovacchia dove il termometro è sceso a -30.

In Italia il freddo e la neve hanno creato il caos nei trasporti con treni bloccati in diverse regioni, annullati in mattinata gli arrivi all’aeroporto di Bologna.

La situazione è più critica in Emilia, Piemonte e Liguria, dove la regione ha denunciato Trenitalia alla Procura della Repubblica di Genova per i disagi subiti dagli utenti mercoledì, quando sono stati soppressi numerosi treni e si sono verificati ritardi lunghissimi.