ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Pakistan rigetta le accuse della Nato

Lettura in corso:

Il Pakistan rigetta le accuse della Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli Esteri pachistano rigetta le accuse della Nato. Hina Rabbani Khar, durante la sua visita a Kabul, prende le distanze dal rapporto dell’Alleanza Atlantica, fino a ieri top secret, in base al quale i taleban sarebbero attivamente appoggiati dai servizi segreti pachistani.

“Queste rivendicazioni non sono nuove -ha dichiarato il ministro – sono state fatte per anni. Quindi penso che possiamo rigettare questa informazione, considerandola invece una fuga di notizie strategica”.

Stando al documento Islamabad conoscerebbe perfettamente i luoghi in cui si nascondono i capi del gruppo terrorista. L’intelligence pachistana considererebbe inoltre inevitabile la vittoria talebana in Afghanistan, dopo la partenza delle truppe occidentali prevista per la fine del 2014.

Il responsabile del Centro di Ricerca pakistano per la sicurezza:

“Ci può essere una sorta di contatto indiretto, una sorta di relazione d’affari tra alcuni segmenti dell’intelligence pakistana, l’esercito e i taliban, ma suggerire che ci sia una relazione formale, un canale di sostegno formale, tra i servizi segreti e i taleban, mi sembra irragionevole”.

Il rapporto, frutto di 27.000 interrogatori di oltre 4.000 tra taleban, combattenti di Al Qaeda e civili, dichiara che gli studenti del Corano continuano a godere di un ampio sostegno da parte della popolazione afghana.