ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sud Sudan pone condizioni al Sudan per la ripresa della produzione di petrolio

Lettura in corso:

Sud Sudan pone condizioni al Sudan per la ripresa della produzione di petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Sud Sudan riprenderà la produzione di petrolio soltanto quando sarà raggiunto un accordo globale sul greggio e sulla sicurezza alla frontiera. L’annuncio irrompe nell’aspra disputa con il Sudan – da cui il Sud Sudan si è reso indipendente a luglio – dopo che Khartoum ha annunciato attraverso un rappresentante a margine di un vertice in Ethiopia – la liberazione dei cargo che erano stati bloccati al nord per non avere pagato i dazi di transito imposti al sud.

Il rilascio sarebbe stato deciso proprio per scongiurare l’interruzione della produzione. Se da un lato il Sud Sudan è costretto a utilizzare le strutture del Sudan per il suo petrolio, fonte principale dell’economia, bloccare la produzione costituisce infatti un danno per entrambi gli Stati.

Ad aggiungere confusione, la notizia che arriva dalla regione petrolifera frontaliera del Sud Kordofan del sequestro di una trentina di lavoratori cinesi, insieme ad alcuni membri delle forze armate di Khartoum. Non è chiaro se vi siano legami con il petrolio, ma la Cina è pur sempre il principale acquirente del greggio di Sudan e Sud Sudan, nonchè principale investitore nei giacimenti petroliferi di quest’ultimo.