ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spanair: passeggeri e governo infuriati, sanzioni in arrivo

Lettura in corso:

Spanair: passeggeri e governo infuriati, sanzioni in arrivo

Dimensioni di testo Aa Aa

“Spanair informa que en el día de hoy, 27 de enero de 2012 la compañía aérea a cesado sus operaciones y por consiguiente dadas sus excepcionales circunstancias todos nuestros vuelos a partir de hoy quedan cancelados…”

(Spanair informa che nella giornata di oggi, 27 gennaio 2012, la compagnia aerea ha cessato le operazioni e di conseguenza, in considerazione delle circostanze eccezionali, tutti i voli a partire da oggi sono cancellati…)

Un messaggio, quello della Spanair che ha cancellato tutte le attività, che non ha nulla di sconvolgente in questo periodo in cui i fallimenti delle compagnie aeree minori sono praticamente all’ordine del giorno. Ma è un messaggio che cozza in modo particolare con la realtà di voli cancellati senza preavviso ai passeggeri, e di biglietti venduti on-line, ancora per ore, quando già la compagnia aveva decretato il fallimento.

Con la conseguenza che i passeggeri meno informati sono oggi i più infuriati:

“Sì, ho comperato il biglietto ieri sera”

“Penso che sia una truffa, quando alle cinque e mezza di ieri loro già sapevano quello che stava succedendo, e però continuavano a vendere i biglietti”.

Una situazione che anche per il governo spagnolo dovrebbe portare a conseguenze pesanti per gli amministratori. Possibili multe fino a 9 milioni di euro:

“Il Ministero dello Sviluppo non cesserà di agire finché non sia accertata la responsabilità di chi ha violato le regole e di chi calpesta i diritti dei cittadini”

E poi ci sono anche i diritti dei lavoratori: sono quasi 2.000, i dipendenti. Alcuni di loro, di turno oggi, hanno avuto l’amara sorpresa di inserire come ogni giorno il loro badge, e non avere accesso all’azienda.

La decisione di sospendere le attività è legata al venir meno dei finanziamenti d’urgenza concessi fin qui dal governo regionale catalano.