ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: stop agli osservatori, Lega Araba denuncia violenze

Lettura in corso:

Siria: stop agli osservatori, Lega Araba denuncia violenze

Dimensioni di testo Aa Aa

La Lega Araba ha sospeso la missione degli osservatori in Siria, varata un mese fa. La sospensione è dovuta alla ripresa della violenza, che negli ultimi giorni ha portato alla morte di un centinaio di persone.

La partenza degli osservatori non significa un disinteresse della Lega Araba, come conferma un ispettore marocchino: “Continueremo ad osservare la situazione qui come abbiamo sempre fatto, nell’ambito del nostro impegno nei confronti della Lega Araba e delle Nazioni Unite”.

Esponenti della Lega Araba incontreranno nei prossimi giorni i leader russi, nel tentativo di rimuovere l’opposizione di Mosca a una risoluzione del Consiglio di Sicurezza che condanni il regime di Assad. Pochi giorni fa Damasco aveva respinto una roadmap proposta dall’organismo panarabo, considerata un’ingerenza eccessiva perché prevedeva l’uscita di scena di Assad. la Lega Araba si presenterà la settimana prossima al Consiglio di Sicurezza con un nuovo piano di pace. L’opposizione siriana, che invita a manifestare davanti alle ambasciate russe nel mondo, denuncia ancora dodici morti nelle ultime ore, per un totale di oltre cento negli ultimi tre giorni.