ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Senegal: a Dakar torna la calma dopo gli scontri

Lettura in corso:

Senegal: a Dakar torna la calma dopo gli scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

In Senegal torna la calma, ma l’opposizione promette di resistere, dopo i violenti scontri scoppiati a causa delle decisioni sulle elezioni presidenziali di febbraio. A Dakar era esplosa la rabbia dopo che il Consiglio costituzionale ha concesso al presidente Abdoulaye Wade di concorrere per un terzo mandato, escludendo dalla corsa il cantante Youssou N’Dour.

Nei disordini è morto un agente. Oppositori e attivisti contestano l’esclusione della Youssou N’Dour dal voto del 26 febbraio. Secondo le autorità competenti, la popolare star internazionale – che dice di essere ancora in tempo per presentare ricorso – non avrebbe raggiunto le 10.000 firme di sostegno necessarie per potere partecipare alle elezioni. Contestano soprattutto la possibilità concessa a Wade – al potere dal 2000 – di riprensentarsi.

Dal canto suo il presidente uscente ha fatto appello alla calma e ha promesso che le elezioni saranno libere e trasparenti, ma si teme già per la stabilità nel più pacifico Paese africano.