ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, sciopero dei trasporti e manifestazioni contro l'austerità

Lettura in corso:

Italia, sciopero dei trasporti e manifestazioni contro l'austerità

Dimensioni di testo Aa Aa

Adesioni fino al settanta per cento, secondo i sindacati che hanno indetto lo sciopero generale dei trasporti, molto meno secondo le aziende del settore: trentamila persone hanno manifestato a Roma, altre migliaia nei principali centri della penisola. Nell’ambito della protesta romana è stata anche data alle fiamme una bandiera europea, simbolo dell’asse Monti-Merkel-Sarkozy contestato dai manifestanti. le ragioni della protesta secondo Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione Comunista:

“È una manovra recessiva che aggrava la crisi, perché toglie dei soldi dalle tasche della gente, che spenderà di meno e quindi la recessione sarà più pesante a causa della manovra di Monti, e in più è una manovra che non fa nulla contro la speculazione finanziaria che è il vero problema: su questo si lascia carta libera alla Merkel che sta portando l’Europa al disastro”

La protesta odierna, che ha interessato il settore dei trasporti ma anche alcuni lavoratori pubblici di altri settori, ha causato la cancellazione di alcuni voli da e per gli aeroporti romani, la metropolitana ha funzionato a singhiozzo nella capitale, mentre i trasporti di superficie sono stati pesantemente colpiti in tutti i principali centri. Lo sciopero si è aggiunto all’agitazione dei camionisti, in corso da diversi giorni. Nel pomeriggio la situazione sui principali assi viari andava migliorando, buona parte dei blocchi veniva rimossa e per rimediare alla penuria di carburante ed altri generi di prima necessità il governo ha deciso che domenica i mezzi pesanti potranno circolare.