ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ACTA: proteste anche oggi nel Parlamento polacco

Lettura in corso:

ACTA: proteste anche oggi nel Parlamento polacco

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si fermano le proteste contro l’adozione dell’accordo mondiale contro la contraffazione e la pirateria informatica, meglio noto come ACTA.

È stato firmato ieri a Tokyo dalla gran parte degli Stati membri dell’Unione europea, Italia compresa, oltre che dalla Commissione e dal Consiglio europei. In Polonia si è tenuta subito una manifestazione, a Poznan, mentre a Varsavia il primo ministro Donald Tusk mostrava comprensione per la protesta ma nessuna disponibilità a recedere: “Queste decisioni – ha detto – non penso che possano essere viste con favore da chi si è abituato a certi comportamenti su internet, illegali anche per la legge attuale. Ovvio che questi trattati non piacciano”.

Nel corso della seduta odierna del Parlamento polacco, alcuni deputati hanno indossato una maschera bianca come quelle usate dai pirati informatici della rete “anonymous”, la cui protesta ieri aveva bloccato per un paio d’ore il sito del Parlamento europeo. Proprio l’emiciclo continentale dovrà votare sul Trattato ACTA, e questa volta il voto sarà determinante. Per protesta contro la firma apposta dalla Commissione, il relatore si è dimesso.