ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papua Nuova Guinea: i militari prendono il potere

Lettura in corso:

Papua Nuova Guinea: i militari prendono il potere

Dimensioni di testo Aa Aa

Un gruppo di militari ha preso il potere delle forze armate in Papua Nuova Guinea, sequestrando il capo di stato maggiore.

Chiedono il reintegro dell’ex primo ministro Michael Somare, deposto lo scorso agosto dal rivale Peter O’Neill.

Non è un golpe, ha detto il leader dei ribelli, il colonello in pensione Yaura Sasa:

“Michael Somare e O’Neill hanno entrambi sette giorni per realizzare gli ordini della Corte suprema e risolvere la crisi politica attuale o sarò costretto a prendere misure per garantire il rispetto della Costituzione”.

Il paese, situato a un centinaio di chilometri dall’Australia, ha sei milioni di abitanti e due premier e vive da mesi forti tensioni interne.

O’Neill é stato eletto in agosto, approfittando di un’assenza di Somare all’estero per motivi di salute.

Elezione illegale, ha stabilito la Corte suprema in dicembre. Ma O’Neill rifiuta di andarsene.